Giovedì 1 aprile, alle ore 19,00, in modalità live streaming si è svolta la presentazione del libro “La Guerra dell’Uomo Verticale” di Matteo Ferrera, storico apriliano.

Giovedì 1 aprile, alle ore 19,00, in modalità live streaming si è svolta la presentazione del libro “La Guerra dell’Uomo Verticale” di Matteo Ferrera, storico apriliano.

L’iniziativa è stata promossa dall’Associazione Sportiva Dilettantistica Tre Colli Cycling Team e dall’Associazione Turistica Pro Loco Ardea per incentivare la lettura e diffondere la cultura del libro. Presenti in qualità di relatori Filippo Fasano, presidente dell’A.N.P.I. di Aprilia “Vittorio Arrigoni”, Rossano Tantari, consigliere nazionale U.N.P.L.I. e presidente Pro Loco Ardea e Giorgio Giusfredi, consigliere comunale di Aprilia. E’ intervenuto anche il segretario del PD di Aprilia Alessandro Cosmi.

La presentazione del libro, avvenuta online vista l’emergenza sanitaria, ha riscosso un ottimo successo visti i numerosi accessi e le numerose visite online registrate durante l’evento. Il libro del prof Matteo Ferrera affronta la storia di suo nonno Giuseppe Magnaterra, detto “Peppe”, un reduce della Seconda guerra mondiale sul fronte greco. Nel 1943, ad appena vent’anni, il giovane ragazzo marchigiano viene spedito a combattere in Grecia nei mesi precedenti l’armistizio dell’8 settembre. Scontratosi subito con la dura realtà della guerra, viene fatto prigioniero dopo aver resistito ai tedeschi a seguito dei giorni convulsi dell’armistizio. Internato in un campo di concentramento in Lituania, subisce una dura e crudele prigionia, non prima di aver percorso mezza Europa su un treno bestiame e di essere scampato al naufragio di una nave. Dopo tre anni, finalmente, il ritorno a casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *